La meridiana del Planetario

Romano Serra ci regala questo bel video, realizzato con la tecnica del timelapse, che ci permette di ammirare l’ombra dello gnomone spostarsi nel corso delle ore sul quadrante della meridiana realizzata da Lodovico Pasquali sulla facciata dell’edificio che ospita il Museo del Cielo e della Terra ed il Planetario.

Siccome la ripresa è stata effettuata in una data molto vicina al solstizio d’estate, si può notare che la proiezione del sole attraverso il disco posto circa a metà dello gnomone si muove lungo la linea inferiore dell’area colorata in grigio. Non scenderà mai più in basso di così, e nelle prossime settimane quel percorso ricomincerà a “salire” all’interno dell’area grigia, fino a costeggiare la parte alta del quadrante, a dicembre, in prossimità del solstizio d’inverno.

Un altro dettaglio particolare da notare è il rapporto tra l’ora registrata dalla telecamera e quella indicata sul quadrante solare. La nostra meridiana è rimasta indietro? Ci siamo scordati di caricarla?

Ovviamente no, ma per spiegarlo dovremmo parlare dell’equazione del tempo locale. Lo faremo in un prossimo post!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *